Presentazione

Strutturato come un ampio campus suddiviso in due plessi contigui l’Istituto Savoia Benincasa è situato nell’immediata prossimità del centro cittadino, in una zona ampiamente servita dai mezzi pubblici e da vettori di trasporto riservati ai nostri studenti e al tempo stesso situata nel cuore di un polmone verde cittadino, il Parco Montemarino, dal quale si gode uno splendido panorama sul mare e sul centro storico e si respira aria pulita.

I due plessi ospitano oltre 1540 studenti.

L’Istituto è annoverato oggi fra le 20 Avanguardie Educative di Italia individuate dall’Istituto Nazionale di Innovazione e Reicerca Educativa (INDIRE), essendo da anni all’avanguardia nella ricerca didattica e nell’innovazione scientifico tecnologia e per essere ormai da tre anni a tutti gli effetti una Scuola 2.0 senza aver mai usufruito di finanziamenti pubblici, ma solo grazie alla tenacia del corpo docente, alla collaborazione attiva delle famiglie e delle aziende del territorio che ne hanno sostenuto concretamente lo sviluppo.

Riviste didattiche a tiratura nazionale, come Tuttoscuola, gli hanno dedicato ampi dossier, la storia dell’Istituto è stata raccontata sulle pagine del Corriere della Sera, del Sole 24 Ore, del Messaggero, della rivista Vita,  di Repubblica1 , Repubblica2CasastileTV Centro Marche, Il canale video della Provincia di Ancona, Buongiorno Regione del TG3 Marche, ci hanno dedicato servizi televisivi.

Grazie al racconto dell’esperienza della creazione della nostra Scuola Digitale e soprattutto dell’Aula 3.0, la Dirigente Alessandra Rucci ha meritato la menzione di Riccardo Luna nella top 100 degli innovatori italiani del 2013. Gli elementi che hanno colpito il giornalista, autore del best seller CAMBIAMO TUTTO. LA RIVOLUZIONE DEGLI INNOVATORI, sono l’entusiasmo, il coraggio, la capacità di innovare con poche risorse, senza contributi pubblici e con la partnership di soggetti del territorio che hanno creduto nella scuola e nel suo bisogno di cambiamento. La notizia è stata riportata anche da Ancona Today.

Unico nella Regione Marche, è tra i 5 Istituti di Italia ad aver dato vita ad uno spazio di apprendimento speciale, l’Aula 3.0, sul modello delle aule del Massachussets Institute of Technology di Boston in cui si promuove l’apprendimento attivo con l’ausilio delle tecnologie digitali (Modello didattico T. E.A.L.). l’Aula 3.0 è stata presentata da ACER al London BETT 2014.

Il Savoia Benincasa collabora con le scuole più avanzate d’Italia nella costruzione di contenuti didattici propri, nell’implementazione di una didattica innovativa e nella ricerca dei modi più efficaci per promuovere l’apprendimento nella generazione dei nativi digitali.

E’ l’unico Istituto delle Marche in cui docenti provenienti dal MIT di Boston sono ospiti per un mese con lo scopo di formare i docenti italiani all’utilizzo di metodologie didattiche basate sul problem solving collaborativo (Progetto GLOBAL TEACHING LAB).

Generazione Digitale su RAI SCUOLA ha dedicato una puntata al nostro Istituto

L’Istituto di Istruzione Superiore “Savoia Benincasa” nasce il 1 Settembre 2009 per effetto della Deliberazione n.112/08 del Consiglio della Regione Marche, che ha disposto l’unificazione del Liceo Scientifico “Luigi di Savoia” con l’Istituto Tecnico Commerciale “Grazioso Benincasa”, nell’ambitodella razionalizzazione della rete scolastica regionale.

Nel ripercorrere la storia dei due Istituti abbiamo scoperto con sorpresa ed orgoglio che essi hanno avuto un’origine comune, derivando il Liceo Scientifico “Luigi di Savoia” dalla sezione Fisico-Matematica dell’Istituto Tecnico “Benincasa”.

Nonostante la sua recente nascita l’Istituto porta dunque con sé la tradizione legata alle storie illustri di due antiche e prestigiose scuole cittadine che, per un curioso gioco del destino, dopo 87 anni di storia autonoma sono tornate ad unirsi.

Con la Riforma Gelmini, a partire dall’anno scolastico 2010/11, l’Istituto Tecnico Commerciale “Benincasa” è confluito nel nuovo Istituto Tecnico Economico con indirizzi in Amministrazione, Finanza e Marketing, moderna revisione del corso Giuridico, Economico Aziendale (IGEA) e Sistemi Informativi Aziendali, che raccoglie e rivisita la prestigiosa eredità del corso per Ragionieri Programmatori, successivamente denominato Progetto MERCURIO.

L’indirizzo Linguistico Moderno, attivo come maxi sperimentazione dell’Istituto Tecnico Commerciale è confluito nel Liceo Linguistico, il primo ed unico della città di Ancona.

Sempre per effetto della stessa riforma sono state abolite tutte le sperimentazioni sorte negli anni 80 in seno ai Licei Scientifici, compresa quella del Piano Nazionale Informatica e viene data alle scuole l’opportunità di attuare in autonomia alcune variazioni del piano di studi, con la possibilità di introdurre anche ulteriori discipline di studio nell’ambito di un elenco nazionale, ma con il limite di non superare il monte ore settimanale previsto per l’ordinamento e di non operare diminuzioni delle discipline obbligatorie del piano di studi superiori al 20% della quota oraria prevista nell’arco del quinquennio.

Nell’ambito di questa possibilità la nostra scuola ha scelto di istituire, accanto al nuovo Liceo Scientifico di ordinamento, i corsi con opzione giuridico-economica, informatica, internazionale e l’opzione delle Scienze Applicate.